Utilizza le categorie sotto per navigare nei diversi argomenti

sabato 12 marzo 2011

Amsterdam: da visitare il prossimo 30 Aprile per il Koninginnedag :-)


Non dimenticate di visitare Amsterdam il 30 Aprile, Koninginnedag (giorno del compleanno della Regina)!!! Tutta la città si riversa nelle piazze, porta nelle strade tutto ciò che ha in casa di interessante e usato, per rivenderlo, apre banchetti e si imporvvisa venditrice di ogni casa sappia fare da bere o da mangiare, tutto intorno è una festa, musica di tutti i tipi e a tutto volume che esce dalle case e il colore dominante è l'arancione ;-) Link utile per sapere tutto di questa festa: http://www.festadellaregina.net/

Ma scopriamo meglio questa città.
Amsterdam è un crogiolo cosmopolita. E’ questo il suo valore e quello che devi respirare quando la girate. Quindi immergitevi in tutti i suoi anelli lungo il fiume a piedi o in bicicletta, conoscete gente, entrate e uscite dai coffee shop anche solo per bere una cosa e fumare passivamente, ammirate le loro case da fuori e se riuscite guardate dentro le finestre (perchè dentro sono uno spettacolo), curiosate nei negozi più strani e nei mille mercati (spesso hanno cose che da noi arriveranno almeno tra un anno), passate la serata nei ristorantini internazionali di Leidseplein, frequentate i locali notturni, assistete ai concerti dal vivo, fate una capatina nel quartiere a luci rosse, anche solo per curiosare.

Città
Il centro di Amsterdam non è grandissimo e si gira anche a piedi.
La città vecchia si trova all'interno di un anello di canali concentrici delimitati dal Singelgracht.
Piazza Dam, a cinque minuti di cammino dalla stazione, è al centro diurno della città, ma ci sono diversi altri “centri”: Leidseplein e RembrandtPlein, cuori pulsanti della vita serale e notturna.

Cibo
Non credo ci sia un cibo tipico olandese che valga la pena di provare. A parte i pancakes (i migliori da The Pancake Bakery, sul Prinsengracht 19 vicino casa di Anna Frank), gli speculaas e le porcate (tra cui le kroketten) vendute da Febo (una catena di fast-food olandese dove il cibo viene esposto in cellette che si aprono nel momento in cui si inseriscono uno o due euro).
L’ideale è mangiare nei ristorantini di tutte le nazionalità possibili che si trovano intorno a Leidseplein.
A Zeedijk (strada che collega il Nieuwmarkt alla Centraal Station) c’è anche una piccola ChinaTown. Consigliato il Moy Kong, specializzato in cucina cantonese e Chao Phraya in Nieuwmarkt 10, per la cucina thailandese.

Cose strane
La casa più piccola: si trova sul Singel al numero 7, larga un metro, poco più della porta d'ingresso.
La mano di ferro sul pavimento: (vicino all’Oude Kerk, la Chiesa Vecchia, vicina al quartiere a luci rosse) e' una scultura metallica che la raffigura poggiata sul seno di una donna, bloccata a terra da un lucchetto, è incorporata nei mattoni di un pavimento.
Normaal Amsterdams Peil (Scala di controllo del livello dei canali): è il famoso livello del mare a cui si fa sempre riferimento per indicare generalmente l'altitudine di zone geografiche. Era in un pozzo buio sul Dam oggi è in una via interna al complesso Stopera.

Locali notturni
Discoteche: Panama, Ministry, Escape, Sinners in heaven
Musica dal vivo: Paradiso (Weteringschans 6-8) I nomi importanti nel panorama musicale della città, passano qui.
Melkweg (Lijnbaansgracht 234a) uno dei più famosi, una specie di leggenda ad Amsterdam. E’ in una fabbrica abbandonata. Fa musica dal vivo e grandi party. Concerti hip hop, reggae, rock acustico, metal prima di mezzanotte. Poi disco club.
Bourbon Street Jazz and Blues Club: musica dal vivo per un pubblico più maturo, che va dal blues al soul, dal funk al rock, con ottime band ogni sera.

Qualcosa di culturale
Rijksmuseum: dipinti dei Maestri Olandesi dell'Epoca d'Oro del XVI e XVII secolo (tra cui La Ronda di Notte di Rembrandt e le scene domestiche di Vermeer).

Negozi strani
Il tempio dello shopping (non solo femminile) sono le Nine Streets ma non so se ti interessano: http://www.theninestreets.com/ninestreetsguide.html
Condomerie (Warmoesstraat, 141). Scopritelo da voi...
De Witte Tanednwinkel (Runstraat 5)solo dentifrici e spazzolini strani
Maranon (Singel 488-490): solo amache da utilizzare a casa in terrazza in ufficio.
Flying Objects (Tweede Tuindwaarstraat 8) solo acquiloni ma anche boomerang e freesbee
Christmas World (Nieuwezijds Voorburgwall 137-139) vende tutta la roba di natale possibile, anche in agosto

Mercati
Esistono tantissimi mercati: quello dei fiori sul Singel (tra la Koningsplein e il Munt), quello delle pulci al Muziektheater (Waterlooplein), degli uccelli su Noordemarkt.
Il più famoso e più ampio mercato, con ogni genere di cose è nella Albert Cuypstraat.

2 commenti:

  1. Ciao,

    volevo segnalarti che ad Amsterdam si può trovare anche della buona cucina. Per esempio un posto molto carino e informale è il Pacific Parc alla Westergasfabriek.

    Se vuoi altri suggerimenti, chidimi pure, intanto vieni a farti un giro sul mio blog
    http://cook44.wordpress.com

    RispondiElimina
  2. Grazie del prezioso suggerimento :-)
    Vengo a fare un giro sul tuo blog!

    RispondiElimina