Utilizza le categorie sotto per navigare nei diversi argomenti

lunedì 14 novembre 2011

Tom Kah Soup

 
Avete presente quel cremoso sapore di cocco che appena lo assaporate diventa improvvisamente piccante, poi torna dolce e lascia il posto ad un profumato retrogusto di foglie di limone?
Questa è la Tom Kah, la variante della zuppa Thailandese Tom Yam, che aggiunge al chili il latte di cocco.
Anche in Malesia si può assaggiare una zuppa del genere e il suo nome è Laksa. E' un toccasana in queste fredde sere autunnali, anche se io ne ho fatte scorpacciate anche quest'estate a Kuala Lumpur.
Vi riporto la ricetta che ho personalmente sperimentato, prendendo spunto dalle indicazioni di May Kaidee, la proprietaria dell'omonima scuola di cucina di Bangkok. Qualche ingrediente sembrereà difficile da trovare, ma vi assciuro che questa versione è fattibile anche in Italia, previo acquisto di pochi prodotti in un fornito supermercato orientale.

Ingredienti per 2-3 persone (basata sul fatto che lattina latte cocco è 400 ml)
 
400 ml brodo pollo
400 ml latte cocco
2 gambi citronella (il terzo sottostante il resto della citronella tritato) – 3 gambi se sono 3 persone
6-8 foglie kaffir lime
1 pezzo galanga pulito e affettato
2 cucchiai salsa pesce nam pla
40 gr funghi oyster,shiitake o maitake
200 gr petto pollo a pezzetti 
Pizzico peperoncino macinato qb
 
Se funghi secchi lavarli e tenerli a bagno 15 min, poi tagliare gambi
Tagliare i gambi di citronella e tritare il resto
Affettare galanga
Saltare pezzetti pollo in padella con 1 cucchiaio olio
 
Portare a ebollizione brodo pollo (fatto con dado o polvere granulare)
Aggiungere pollo saltato e funghi
Aggiungere citronella (gambi e tritata), foglie kaffir lime, peperoncino
Far bollire 5-8 min fino a cottura pollo
Aggiungere galanga affettata, latte cocco, salsa pesce
Far cuocere 1-2 min

Se non è il profumo thai voluto aggiungere foglie kaffir lime (non esagerare)
Se non abbastanza dolce aggiungere 1 cucchiaino zucchero canna
Deve esserci giusto equilibrio tra piccante (peperoncino), acido (foglie o succo lime), salato (nam pla), dolce (zucchero e cocco) e giusta cremosita' (cocco)

Servire in ciotole capienti

7 commenti:

  1. ciao Barbara, ho appena scoperto il tuo blog e mi piace molto, dopo con calma mi guardo le tue splendide ricettine.
    ti seguo
    sabina

    RispondiElimina
  2. Ciao, piacere di conoscerti. Sono contenta che il mio blog ti piaccia :-)
    Ho visto il tuo, buonissima la ricetta del Satay Indonesiano, la adoro!

    RispondiElimina
  3. Ciao Barbara, è un piacere conoscerti. Grazie per essere passata e per avere scelto questa ricetta per il mio contest. In effetti ad una prima occhiata gli ingredienti non sono così alla portata, ma in città siamo ben forniti di negozi di cibi orientali :))quindi si può fare eccome!! ti seguo, Valentina

    RispondiElimina
  4. Credo di averne mangiata una simile in Giappone, una volta. Mai più dimenticata.
    Ora devo rifarla per forza!

    RispondiElimina
  5. Fammi sapere come e' venuta :-)

    RispondiElimina
  6. Wow... con la tua descrizione riesco quasi a sentire il profumo!!!! Ho appena scoperto il tuo blog e ti seguo con infinito piacere, abbiamo le stesse passioni!!!!Ciao ciao

    RispondiElimina
  7. Bellissimo avere la stessa passione :-) Viaggi e sapori!!! Ho visitato il tuo blog ora e mi piace molto. Mi sono aggiunta ai tuoi seguaci e conto di scambiarci idee e opinioni spesso.
    Mi trovi anche su fb e twitter (li vedi a inizio pagina a destra). Ciao :-)

    RispondiElimina