Utilizza le categorie sotto per navigare nei diversi argomenti

martedì 21 agosto 2012

South Africa 15 gg 2.000 € tutto compreso


5-19 Agosto 2012

Volo Lufthansa: 822 euro (prenotato 20 giorni prima) Bologna – Francoforte – Johannesburg (andata/ritorno) partenza domenica pomeriggio, arrivo lunedì mattina

Vaccinazioni: nessuna visto che in agosto l’unica zona malarica (Kruger) ha un clima secco

Abbigliamento: primaverile/autunnale con pantaloni corti, lunghi, magliette, felpa, giacca (a strati). Sciarpa cuffia e guanti per i drive notturni e costume per Durban quando c’è bel tempo

Consiglio: se noleggiate auto in città diverse, considerate che ad ogni noleggio vi trattengono sulla carta di credito circa 800-900 € in garanzia e ve li sbloccano 2-4gg dopo la riconsegna dell’auto. Alternate l’utilizzo delle vostre carte se non volete incorrere in un blocco fondi a stretto giro. Infine se pensate di noleggiare l’auto in una città e consegnarla in un'altra, sappiate che dovrete pagare circa 90 € in più. La patente internazionale sembra non essere così necessaria.

KRUGER NATIONAL PARK

Temperature medie agosto 22 gradi, clima secco

Miglior periodo per avvistare gli animali

Auto: noleggiata a Joburg O.R. Tambo airport tramite www.autoescape.it, Polo Vivo 1.4, km illimitati 90 € da lunedì mattina a giovedì pomeriggio
Johannesburg - Kruger National Park 500 km via Nelspruit (6 ore), benzina 1 € litro

Sistemazione: Skukuza Rest Camp (bungalow 40 € testa a notte). Il più grande e organizzato del parco (c’è anche bancomat, rifornimento benzina). Ha lo shop più grande e fornito del parco, piscina, 3 ristoranti. Molto carino.

Safari: acquistati in loco i Sunrise, Sunset e Night Drive a circa 18 € a testa ognuno. Ne bastano
uno o due guidati, il resto meglio farli da soli dopo aver comprato una cartina del parco. Visti tutti i big 5 (leone, leopardo, elefante, bufalo, rinoceronte) e anche di più (zebre, giraffe, impala, kudu, ippopotami, gnù, facoceri, linci, sciacalli, avvoltoi, gatto selvatico, licaone).

Consigli: se si sa dove andare (strada che collega Skukuza a Lower Sabie e dintorni), si vedono più animali con la propria auto.
Bella l’atmosfera della colazione mattutina al Wooden Banana e da provare il Selati Restaurant (ricostruzione di antica stazione e treno) entrambi a Skukuza.
Da provare il Braai (barbecue di vari tipi di carne) e i biltong, carne essiccata tipica del posto.

CAPE TOWN

Oceano Atlantico, temperature medie agosto 15-17 gradi, piovoso e ventoso

Da Kruger in auto fino a Johannesburg e volo Kulula per Cape Town 100€ a testa

Alloggio: in villa di amici per 6 notti ad Hout Bay

Auto: noleggiata all’aeroporto di Cape Town tramite http://www.autoescape.it/ 127 € da giovedì notte a mercoledì mattina

Da vedere: Table Mountain, Chapman’s Peak Drive, Boulder’s Beach (pinguini), Simons Town, Capo of Good Hope, Cape Point; Camp’s Bay (la Miami di Cape Town), Hout Bay; Cape Town City Bowl (Long Street, Kloof Street, Geoge’s Mall pedonale, Greenmarket Square, Cattedrale, Eastern Market), Bo-Kaap (zona di case coloratissime, malesi e musulmane); Waterfront e Victoria & Alfred Mall, Robben Island per la prigione di Nelson Mandela, Green Point Stadium; Costantia Groot, bella tenuta olandese per il wine tasting (3 € 5 bicchieri di vino diverso)
Se rimane tempo: Hermanus per l’avvistamento balene (110 miglia), Gansbaai Shark’s Cage Diving per il bagno nella gabbia con lo squalo (70 miglia)

Mercati: Neighbourgoods Market, Bay Harbour Market (sabato)

Ristorantini e Locali: cucina sudafricana all’Africa Cafè e al Gold Restaurant, Colombe (uno dei migliori ristoranti e costoso, a Costantia), Mariner's Wharf (Seafood Grill), Saul's (the biggest hamburger in town), da Dario’s il miglior caffè italiano, Beluga e Sevruga per Sushi a meta' prezzo fino alle 19 e alle 18. Buone le torte della catena Melissa's. Strane e alla maniera di Pizza Hut le pizze di Debonairs. Locali Caprice a Camp’s Bay, Orphanage, 31 Disco in City Bowl, The Workshop (the smallest pub in Africa).

DURBAN

Oceano Indiano, clima tropicale, temperature medie agosto 20-24 gradi

Volo Mango Cape Town – Durban 90 € a testa

Auto: noleggiata all’aeroporto di Durban tramite http://www.autoescape.it/ 37 € da mercoledì
mattina e venerdì mattina

Alloggio: Hotel 64, 64 Gordon Road, Morningside, 27 € testa a notte, zona tranquilla e ottima per ristorantini e locali la sera nella vicinissima Florida Road

Da vedere: Golden Mile (spiaggia), passeggiata sulla Tambo Marine Parade, mangiare qualcosa sul mare al Wilson’s Wharf, Vasco de Gama Clock, breve giro in centro, City Hall, Victoria Street Market (indiano) e il lussuoso Gateway Theatre of Shopping a Umhlanga

Ristorantini e Locali: Ristorante fusion Spice (Morningside), locali Cubana, Cool Runnings, Joe Cool’s

JOHANNESBURG

Volo Mango Durban – Johannesburg 70 € a testa

Prezzo medio taxi aeroporto – Melville 35 €

Alloggio: Saffron Guesthouse, 40 € testa Melville (la zona più carina e tranquilla di Johannesburg), vicino alla 7th Street dove ci sono tutti i ristorantini e localini che si animano la sera

Ristorantini e e Locali: 7th Street Melville – Loft Pub, Ratz Bar, Xai Xai Lounge, Six Cocktails

Da vedere: Newtown con Mary Fitzgerald Square e Hall of Fame, The SAB World of Beer,
Apartehid Museum, Nelson Mandela Bridge, Soweto, Cradle of Humankind, De Wildt
Cheetah Research Centre

Consigli: non girare a piedi in centro, nemmeno a Newtown, da soli dopo il tramonto

Ostriche e Vino (a cura di Lù)

La prima ostricheria a milano….e allora “cameriere ostriche e champagne”…

Arrivi e dall’esterno sembra un bar, ma appena entri il pavimento e le pareti grigio/azzurre ti danno l’idea di mare…
Se non fosse per quelle due borsette attaccare al muro che di marino non so cos’abbiano.

Luci soffuse, troppo soffuse, illuminano gente variegata: coppie, gruppi di amici o di lavoro, registi, cubisti (di fianco almio tavolo!)

L’ammiccante cameriere/proprietario ci sa fare, con occhiolino dice che mi farà fare lui un percorso di ostriche…
Ed eccole che arrivano, le regine che mi hanno attirato fin qui: 10, di 5 tipologie, viaggiano in coppia Mr. e Mrs. Belon, Irlanda, Utah Beach, Gillardeau, Argent.

Seguo pedissequamente la “strada” indicatami, sento il mare, e dopo averle svuotate le giro nel piatto per godere delle loro differenti forme.
Varie salse di accompagnamento, nonché burro, ma la scelta migliore resta sempre il limone, ed il sale marino!
MMM
Ah dimenticavo: bagnarle con un muscadet de sevreet maine.

Buone certo, ma non saziano e allora mi spiace ma sporco un po’ il palato con le cozze in salsa al gorgonzola: intense, servite in pentola, le gusto una ad una e faccio scarpetta con il pane nero…e va bè, cosa più…si, le patatine stile french frise, che chiudono la cena e saziano!

Ciao mi dice il gestore, spero di rivederti, beh spero anch’io!

Ostriche&Vino
Navigli Milano
via Col di Lana, 5
Tel. 02 5810 025